Credo che per credere, certi momenti, ti serva molta energia.


Credo nelle rovesciate di Bonimba, e nei riff di Keith Richards. Credo al doppio suono di campanello del padrone di casa, che vuole l’affitto ogni primo del mese. Credo che ognuno di noi si meriterebbe un padre e una madre che siano decenti con lui almeno finché non si sta in piedi. Credo che un’INTER come quella di Corso, Mazzola e Suarez non ci sarà mai più, ma non è detto che non ce ne saranno altre belle in maniera diversa.

Credo che non sia tutto qui, però prima di credere in qualcos’altro bisogna fare i conti con quello che c’è qua, e allora mi sa che crederò prima o poi in qualche dio. Credo che se mai avrò una famiglia sarà dura tirare avanti con trecento mila al mese, però credo anche che se non leccherò culi come fa il mio caporeparto difficilmente cambieranno le cose.

Credo che c’ho un buco grosso dentro, ma anche che, il rock n’ roll, qualche amichetta, il calcio, qualche soddisfazione sul lavoro, le stronzate con gli amici ogni tanto questo buco me lo riempiono. Credo che la voglia di scappare da un paese con ventimila abitanti vuol dire che hai voglia di scappare da te stesso, e da te stesso non ci scappi nemmeno se sei Eddie Merckx. Credo che non è giusto giudicare la vita degli altri, perché comunque non puoi sapere proprio un cazzo della vita degli altri.

Credo che per credere, certi momenti, ti serva molta energia.

RadiofrecciaLuciano Ligabue

Questa voce è stata pubblicata in Generale. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Credo che per credere, certi momenti, ti serva molta energia.

  1. ricamatrice ha detto:

    sagge parole

  2. Credo che per credere, certi momenti, ti serva molta energia….
    Sara’ per questo che ci obbligano il biogas??

    Si entra in un discorso contorto… devo credere… ci vuole energia… faccio un impianto biogas… ho piu’ energia… di conseguenza credo di piu’… ma per mantenere questa credenza mi serve molta piu’ energia… allora faccio un’altro impianto biogas… cosi’ mantengo la mia energia per credere e allo stesso tempo posso credere un po’ di piu’… ma poi vado ancora in deficit energetico .. allora faccio un’altro impianto biogas… e poi …. credere o non credere non me ne freghera’ piu’ niente.. saro’ gia’ schiattato o dalle esalazioni, o dall’ acido solfidrico.. o investito da un camion.. o morto dalle esalazioni dei camion…etc etc.

    E allora credo che non bisogna credere… a questo impianto!!!

  3. Tita ha detto:

    uh… ieri sera al bar c’era chi sosteneva che stira le rughe, ringiovanisce la pelle e fa brillare i denti…
    pensa un po’ che storia!!
    wooooooooow!

  4. Wow e chi e’ questo MAESTRO DI VITA?
    qualcuno che ha letto il progetto o qualcuno che parla senza avere cognizione di causa??

  5. Morgana ha detto:

    **rido*** ma Leleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
    ma secondo te… in quanti hanno avuto l’umiltà di prendere in mano quel progetto e leggerlo?
    cià su dai… dì un numero!
    tanto è BIO …no? bio=VITA ..no? che male vuoi che ci sia?
    eh!

  6. samantha ha detto:

    DOMANDONA PER IL SINDACO: CHI PAGA L’AVVOCATO ASSUNTO PER DIFENDERE L’IMMAGINE DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE????

    NOI CITTADINI VERO?!?!

    voi lettori e scrittori del blog cosa ne pensate?

  7. Piero G. ha detto:

    non avevo visto il commento di Samantha ma la penso esattamente come lei.
    trovo discutibile sia la scelta di un incarico ad un avvocato ‘locale’ e considero poco elegante la scelta di accettare.
    non è mia intenzione insultare nessuno, sia chiaro ma siamo un paese piccolo la gente mormora e conosciamo la storia di tutti, certi atteggiamenti si potrebbero evitare.

    Approfitto per fare un complimento anche a Morgana che pubblica articoli interessanti che danno spunti di riflessione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...